Incontri gay

Incontri gay
I migliori siti e app d’incontri gay in Italia (2022)

Avete notato che sembrano esserci sempre più siti e app d’incontri per membri della comunità LGBTQ+? Fra tante opzioni può essere difficile capire a cosa si va incontro e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Esperti In Amore è qui per aiutarti. Abbiamo personalmente testato i migliori siti e app di incontri gay in Italia e ti offriamo recensioni dettagliate che facilitino la tua scelta, guidandoti passo a passo nel processo di iscrizione ed evidenziando costi e servizi offerti.

Che tu stia cercando una relazione seria, un’avventura a breve termine o un’amicizia, la nostra piattaforma include di certo un sito o una app che faccia al caso tuo. Quindi, cosa aspetti? Non ti resta che iniziare a leggere le nostre opinioni.  

Ci auguriamo che i nostri contenuti ti possano essere d’aiuto a trovare la persona giusta per te – buona fortuna!

Questa pagina contiene link di affiliazione

Planet Romeo - incontri gay
4.8/5

Prezzo:
Da €8,99/mese

Membri:
118.337

3.2/5

Prezzo:
Da €24,90/mese

Membri:
10.000

4.2/5

Prezzo:
Sconosciuto

Membri:
3 milioni

3.4/5

Prezzo:
Da 14,90 €/mese

Membri:
766.000

3.2/5

Prezzo:
Da 18,14 €/mese

Membri:
200.000

2.8/5

Prezzo:
Da 14,90 €/mese

Membri:
45.000

3.6/5

Prezzo:
Da 19,90 €/mese

Membri:
200.000

Romeo
App priva di pregiudizi e censure

Romeo screenshot

Membri:
118.337

Distribuzione di genere:
100% uomini

Romeo è una app pensata per la comunità gay, bisessuale e trans. Si tratta di una piattaforma che non discrimina alcun tipo di preferenza in termini di relazioni e fantasie sessuali.

Infatti, Romeo, in linea con l’apertura mentale tipica di città come Amsterdam e Berlino – dove è stata fondata l’app –, supporta qualsiasi tipo di relazione. Che si tratti di relazione seria, incontro casuale o amicizia, ciascuno è libero di esprimersi come meglio crede su questa piattaforma. Le foto piccanti non vengono censurate e possono essere visualizzate da chiunque oppure solamente da coloro con cui si decide di condividerle.

Si tratta di una comunità molto estesa e attiva, con la quale è facile entrare in contatto. Per questo risulta relativamente semplice fare incontri su Romeo.

Il sito ha anche un blog in cui un nuovo membro della community viene presentato ogni settimana. Viene offerto un servizio di valutazione dell’immagine del profilo che serve come rompi ghiaccio. Si possono mandare degli sticker per far sapere all’utente cosa si ha trovato di interessante nella sua foto.

L’iscrizione prevede un’intervista nella quale vengono fatte domande personali per aiutare il servizio di compatibilità a suggerire i membri simili tra di loro e anche per farsi conoscere meglio dagli altri utenti. È incluso il servizio di geolocalizzazione, automatico o manuale, per poter essere visualizzati e visualizzare le persone nelle vicinanze.

Romeo ha una fondazione che si preoccupa di finanziare progetti a sostegno della comunità LGBTQ+.

Pro

App molto tollerante e priva di pregiudizi

Pochissimi profili falsi

Numerosi utenti attivi

Contro

Numerosi inserti pubblicitari nella versione gratuita

Verifica del profilo non inclusa

Quanto costa un account Premium su Romeo?

DurataAl meseTotale
1 mese€8,99€8,99
 3 mesi€6,99 €20,97
 12 mesi€4,99  €59,88

gayParship
I benefici di Parship esclusivamente per la comunità gay, bi e lesbica

gayparship screenshot Italy

Membri:
10.000 

Distribuzione di genere:
53% donne – 47% uomini

Parship è un sito nato in collaborazione con lo psicologo Hugo Schmale dell’Università di Amburgo, il quale ha assistito nella creazione di un test della personalità all’avanguardia. La stessa funzione è stata successivamente a GayParship, sito nato per offrire un’esperienza esclusiva a membri della comunità gay, lesbica e bisessuale.

Il test è piuttosto dettagliato e, per questo, al momento dell’iscrizione, ci vorranno circa 15 minuti per compilarlo. Sicuramente ne vale la pensa, considerato che il servizio è pensato per offrire un’esperienza unica dedita ad assistere gli utenti nel trovare il partner ideale.

La comunità ha un’età che va dai 25 anni in su. Per questo motivo la maggior parte degli utenti preferisce trovare qualcuno per intraprendere una relazione stabile piuttosto che una semplice avventura. Ciò non esclude che si possano trovare persone per incontri occasionali e amicizia.

I profili falsi vengono eliminati dal sistema di scan automatico ed è anche possibile segnalare coloro che si ritenga possano non essere veritieri. L’anonimato è garantito tramite l’oscuramento della foto profilo, la cui visualizzazione è autorizzabile solo ai preferiti.

Pro

Molti utenti hanno più di 25 anni

Anonimato e sicurezza garantiti

Test della personalità unico

Contro

La disdetta dell’abbonamento può essere laboriosa

L’abbonamento è considerato costoso da molti utenti

Quanto costa un account Premium su gayParship?

DurataAl meseTotale
1 mese€24,90€24,90
 3 mesi€39,90 €119,70
 6 mesi€29,90 €179,40

Meetic
Per incontrare l’anima gemella o stringere amicizie

Meetic.it Screenshot 2022

Membri:
3 milioni

Distribuzione di genere:
45% donne – 55% uomini 

Meetic è aperto anche alla comunità gay e lesbica. Altri membri della comunità LGBTQ+ sono ben accetti, ma le funzionalità offerte non rispecchiano necessariamente le loro esigenze.

La piattaforma è molto popolare e ha un bacino di utenza piuttosto variegato. Il breve test della personalità che può essere completato in fasi d’iscrizione permette di capire l’identità di genere di ciascun utente e la sua preferenza, così da limitare situazioni possibilmente imbarazzanti.

Meetic è ideale per chi è alla ricerca di una relazione stabile, ma anche per coloro che sono alla ricerca di amicizie. Per questo è possibile contattare qualsiasi membro, a prescindere dalle preferenze espresse.

La verifica degli account limita la possibilità di trovare profili falsi che, in ogni caso, si possono comunque segnalare qualora si ritenga che un utente non sia veritiero. Meetic tiene molto alla tutela dei suoi membri, per questo non tollera episodi di bullismo e discriminazione.

Sono inclusi i servizi di chiamata, videochiamata e chat. Si tratta di una piattaforma molto interattiva che offre numerose funzionalità (da specificare che la maggior parte sono a pagamento).

Pro

Numerosi utenti iscritti e attivi

Organizzazione di eventi dal vivo

Molte funzionalità accattivanti

Contro

Aperto anche alla comunità eterosessuale

Abbonamento mandatorio per sbloccare alcune funzionalità basiche

Be2
L’anima gemella a distanza di un clic

be2 screenshot

Membri:
766.000

Distribuzione di genere:
57% donne – 43% uomini

Be2 è dedicata a coloro che vogliono trovare un amore stabile e duraturo. Ciò non esclude che si possano trovare amicizie e relazioni occasionali, per esempio, ma di certo non rispecchiano lo scopo principale del sito.

Nonostante sia aperta anche ad eterosessuali, la piattaforma è pensata anche per gay e lesbiche alla ricerca dell’anima gemella. Per questo motivo non è tollerata alcuna forma di discriminazione.  

Per aumentare le possibilità di incontrare la persona giusta, Be2 offre un test della personalità piuttosto dettagliato ideato, appunto, al fine di avvicinare persone compatibili. È, inoltre, disponibile il servizio di geolocalizzazione, così da segnalare coloro che si trovano nella stessa zona o luoghi limitrofi.

L’anonimato degli utenti è una delle funzionalità chiave di Be2. Infatti, è possibile oscurare la propria foto profilo e mostrarla solo a coloro che si preferisce.

Pro

Pensato per coloro alla ricerca di relazioni stabili

Anonimato garantito

Popolare tra gli utenti di sesso femminile

Contro

Abbonamento necessario per sbloccare funzionalità basiche

Prezzi degli abbonamenti superiori alla media

Quanto costa un account Premium su Be2?

DurataAl meseTotale
3 mesi€29,90€89,70
6 mesi€19,90 €119,40
12 mesi€14,90 €178,80

AcademicSingles
Luogo d’incontro virtuale per intellettuali e professionisti

Academic Singles screenshot

Membri:
200.000

Distribuzione di genere:
49% donne – 51% uomini

AcademicSingles fa parte della stessa famiglia di Be2. È un sito d’incontri aperto ad eterosessuali, gay e lesbiche che non tollera bullismo e discriminazioni di alcun genere.

È stato pensato per un’audience sofisticata che valorizza risultati accademici e professionali in un partner. Nonostante questo, è opportuno ricordare che alcuni membri possono mentire sui propri meriti, quindi è consigliabile non fidarsi di una persona senza prima aver cercato di conoscerla meglio.

La maggior parte dei membri ha intenzioni serie, ma non mancano coloro in cerca di avventure e amicizie. Come Be2, anche AcademicSingles utilizza un test della personalità per stabilire la compatibilità tra membri. Pertanto, è possibile capire da subito cosa gli altri membri stiano cercando (una relazione stabile o altro).

Anche in questo caso l’anonimato è garantito. Infatti, si può decidere di condividere foto e informazioni personali solo con chi si vuole. Vi è anche un’opzione che permette di visualizzare gli utenti in linea in un preciso momento.

L’abbonamento è necessario per sbloccare alcune funzionalità basiche ed è soggetto a rinnovo automatico. Per questo, qualora si decida di cancellare il proprio profilo dopo aver pagato per la versione Premium, è bene preoccuparsi di disdire quest’ultima separatamente.

Pro

Dedicato ad intelletuali e professionisti

Anonimato garantito

La maggior parte dei membri ha intenzioni serie

Contro

Alcuni utenti potrebbero dichiarare il falso

Rinnovo automatico

Quanto costa un account Premium su AcademicSingles?

DurataAl meseTotale
3 mesi€29,90€89,70
6 mesi€19,90 €119,40
12 mesi€14,90 €178,80

Singles50
Sito d’incontri per persone mature

Singles50 screenshot

Membri:
256.000

Distribuzione di genere:
43% donne – 57% uomini

Anche Singles50 fa parte della famiglia Be2 – come si può notare da alcune similarità, tra le quali prezzi, interfacciata e test della personalità. Esso è dedicato a eterosessuali, gay e lesbiche che abbiano minimo 50 anni e siano intenzionati a trovare una relazione stabile. Bullismo e discriminazione non sono tollerati.

È possibile creare una lista di preferiti e decidere di condividere foto e informazioni personali solo con loro, così da garantire l’anonimato. È, inoltre, permesso segnalare utenti non veritieri o inopportuni, così come messaggi poco educati. I profili falsi sono limitati dalla verifica di ciascuno effettuata in automatico al momento dell’iscrizione e mantenuta anche nelle fasi successive.

Qualora si decida di sottoscrivere un abbonamento va ricordato che esso è soggetto a rinnovo automatico, pertanto va disdetto tramite una procedura descritta nella nostra recensione completa qualora non si voglia continuare ad utilizzare il servizio.

Pro

Ideale per persone dai 50 anni in su

La maggior parte dei membri ha intenzioni serie

Analisi efficace della compatibilità

Garanzia dell’anonimato

Contro

Abbonamento piuttosto costoso per accedere a funzioni basilari

Rinnovo automatico

Quanto costa un account Premium su Singles50?

DurataAl meseTotale
3 mesi€29,90€89,70
6 mesi€19,90 €119,40
12 mesi€14,90 €178,80

C-date
Incontri casuali per tutti

C-date screenshot

Membri:
90.000

Distribuzione di genere:
52% donne – 48% uomini

C-date è un app/sito pensato per avvicinare coloro alla ricerca di avventure e incontri occasionali. Ciò non limita la possibilità di trovare amicizie o relazioni stabili ai membri eterosessuali, gay o lesbiche – i quali sono tutti egualmente tutelati e protetti da cyberbullismo e discriminazioni.

Siccome si tratta di una piattaforma per incontri occasionali, l’anonimato è garantito al fine di proteggere anche coloro che possono già essere impegnati in un’altra relazione nella vita di tutti i giorni. Si tratta di un servizio di oscuramento di foto e dati personali, condivisibili solo con chi si preferisce.

Si possono contattare altri membri tramite chat, chiamata e videochiamata solo qualora si abbia sottoscritto un abbonamento. Degno di nota, però, è il fatto che cancellare il profilo o disdire la versione Premium di C-date è molto facile e intuitivo.

Pro

Piattaforma specifica per incontri casuali

Verifica delle foto manuale per evitare profili fake

Discrezione e privacy prioritizzate 

Contro

Abbonamento mandatorio per utilizzare funzionalità basilari

Alcuni utenti lamentano i costi troppo elevati

Numero di utenti in declino

Quanto costa un account Premium su C-date?

DurataAl meseTotale
1 mese€59,90€59,90
3 mesi€39,90 €119,70
6 mesi€29,90 €179,40

Gay dating apps

Grindr
La più ampia comunità virtuale per gay, bi, trans e queer

Grindr screenshot

 Grindr è sorta nel 2009 ed ha presto catturato l’attenzione di molti. Oggi si piazza tra i primi posti nelle app di incontri per membri della comunità gay, bisessuale, trans e queer, con centinaia di migliaia di utenti attivi. La fascia d’età presente su Grindr è piuttosto giovane, con un’alta percentuale di utenti che va dai 25 ai 34 anni.

Nonostante sia entrata nella bufera qualche anno fa per aver condiviso a terze parti i risultati dei test dell’HIV di alcuni utenti, oggi Grindr assicura che i dati sensibili dei membri non al sicuro e non vengono condivisi con esterni. Rimane possibile inserire il proprio stato HIV, ma non è obbligatorio.

L’app offre la possibilità di rimanere anonimi oscurando foto e informazioni personali e condividerli solo con i preferiti.

Nonostante si possa sottoscrivere un abbonamento per sbloccare delle funzionalità speciali come la visualizzazione illimitata di utenti, rimozione di ad pubblicitari, navigazione in incognito e notifica di visualizzazione dei messaggi, tra le altre, molte funzionalità rimangono comunque gratuite.

Hornet
Il paradiso virtuale della comunità queer

Hornet è stata fondata nel 2011 e oggi è partner di Blued, la più grande app di social network gay al mondo fondata in Cina nel 2012.

L’app è nata con l’intento di celebrare la comunità queer ed opera in numerosi paesi, tra cui Unione Europea, Stati Uniti, Russia, Brasile, Turchia, Taiwan e molti altri.

Una delle caratteristiche preferite dagli utenti è che Hornet è gratuita. Utilizzare funzionalità di messaggistica, esprimere preferenze, visualizzare utenti e i loro momenti (una sorta di sezione sociale dell’app), tra le altre, non ha un costo. Rimane comunque possibile acquistare la versione Premium per sbloccare funzionalità speciali – rimozione di ad pubblicitari, modalità in incognito e aggiunta di filtri di ricerca, per esempio.

L’app ha numerosi utenti attivi in tutta Italia ed è quindi possibile incontrare qualcuno tramite essa. Ciò non esclude che alcuni profili possano essere falsi. Suggeriamo quindi ai nostri lettori di prestare attenzione prima di dare fiducia a qualcuno conosciuto online.

Taimi
Molto più di una app di incontri

Taimi screenshot

Si tratta di una app molto recente, lanciata solo nel 2017. Taimi è aperta alla comunità LGBTQ+ senza limitazioni. È possibile esprimere quale tipo di relazione si sta cercando, così da comunicare le proprie preferenze in anticipo ad altri membri.

Taimi offre la possibilità di connettere i propri social media, condividere foto e storie. Gli utenti apprezzano molto le funzionalità stile social network, poiché facilitano la connessione tra membri e aiutano a rompere il ghiaccio.

Inoltre, la sezione social include gruppi suddivisi in base alle preferenze di ciascuno (gaming, cucina, sport, film, libri, ecc.) ed è un’eccellente opportunità di entrare in contatto con utenti che con cui si condividono degli interessi.

La fascia d’età più popolare è quella che va dai 18 ai 24 anni, la seconda è quella che va dai 25 ai 34, ma vi sono anche utenti che hanno dai 35 anni in su.

L’applicazione permette di visualizzare utenti e chattare con alcuni gratuitamente, ma per sbloccare messaggi illimitati, visualizzazione di tutti i profili disponibili, modalità in incognito, rimozione di ad pubblicitari, booster della visibilità e molto altro è necessario sottoscrivere un abbonamento.

La versione Premium è soggetta a rinnovo automatico, pertanto è necessario disdirla separatamente qualora non si voglia continuare ad utilizzarla.

Scruff
Viaggi, divertiti, fai nuove conoscenze 

Scruff screenshot

Scruff è nata nel 2010 per avvicinare membri della comunità gay, bi, trans e queer. Non si tratta di una semplice app di incontri, ma di un luogo virtuale in cui ricevere e condividere informazioni riguardo eventi, viaggi e molto altro mentre si conosce nuova gente.

Data la doppia funzionalità, quindi app di incontri e social network, il target d’età medio tende ad essere piuttosto giovane. Infatti, la maggior parte dei membri ha un’età compresa tra i 25 e i 34 anni. Ciò non esclude la possibilità di incontrare persone più giovani e più mature della fascia d’età più popolare.

La sezione Scruff Venture permette di pianificare un viaggio o visualizzare gli eventi che si terranno nella città di destino. Scruff Match, invece, è quella dedicata agli incontri ed è possibile scorrere verso destra o sinistra per esprimere preferenze o meno rispetto ai profili che vengono mostrati. Per concludere, l’area Scruff Events è dedicata agli eventi che terranno luogo nella zona in cui ci si trova in quel momento ed è possibile visualizzare le persone che parteciperanno.

È possibile visualizzare membri iscritti, mandare messaggi ad alcuni di loro, visualizzare eventi e pianificare viaggi gratuitamente, ma per rimuovere ad pubblicitari, utilizzare la modalità in incognito, utilizzare il booster della visibilità e molto altro è necessario sottoscrivere un abbonamento.

Siti d’incontri gay FAQ:

Cosa s’intende per siti d’incontri gay?

Si tratta di piattaforme virtuali ideate per permettere a persone gay, lesbiche, bisessuali e trans di conoscere altri utenti con interessi simili e iscritti alle stesse tramite chat, messaggi, videochiamate e altre opzioni che variano a seconda del sito scelto.  

Qual è lo scopo dei siti d’incontri gay?

L’idea è quella di avvicinare persone online, così da potere entrare in contatto e scoprire di più gli uni sugli altri. L’evoluzione della relazione dipende da quello che si cerca, che si tratti di amicizia, storia d’amore a lungo termine, incontri occasionali, oppure un semplice scambio di messaggi.

Come funzionano i siti d’incontri gay?

Esistono numerosi servizi di questo tipo e, anche se alcuni hanno punti in comune, ciascuno offre una varietà di opzioni che variano a seconda del concept del sito. Ad esempio, esistono dei siti d’incontri completamente a pagamento, altri totalmente gratuiti, altri ancora prevedono delle funzionalità gratis affiancate da alcune ad un costo più o meno modico. Ci sono app d’incontri dedicate a chi vuole conoscere solo persone con un certo tipo di educazione o di reddito, mentre altre sono aperte a tutti. Consigliamo di dare un’occhiata alle nostre recensioni per scoprire quali sono i servizi inclusi in ciascuna piattaforma da noi suggerita.

A quanti siti d’incontri gay ci si può iscrivere nello stesso momento?

Si tratta di servizi indipendenti che di rado sono correlati gli uni con gli altri. Pertanto, è possibile iscriversi a quanti siti si desidera simultaneamente.

Devo pagare per usare un sito d’incontri gay?

Come già anticipato, dipende dall’app scelta. Delle alternative prevedono iscrizione gratuita e, successivamente, l’acquisto di abbonamento per sbloccare delle funzionalità necessarie per avere un’esperienza completa. La durata dell’abbonamento dipende dalla propria selezione. In generale le offerte vanno dall’1 ai 12 mesi, ma vi sono delle eccezioni.

Sono rari i siti completamente gratuiti.

Devo inserire informazioni personali per iscrivermi ad un sito d’incontri gay? Quali?

Per avere un’esperienza soddisfacente su siti d’incontri gay, è necessario condividere delle informazioni di sé. Non è strettamente necessario, ma questo di certo non aiuterà ad essere contattati da altri utenti.

Uno dei dati obbligatori è sicuramente l’indirizzo e-mail. Per quanto riguarda nome e cognome, non tutti i siti li richiedono; per alcuni è sufficiente solo il nome, oppure un nickname. La città di provenienza viene richiesta da tutte quelle app che utilizzano il servizio di geolocalizzazione per avvicinare utenti nella stessa città o paesi limitrofi. Inoltre, soprattutto le piattaforme che offrono il test della personalità per unire persone compatibili, richiederanno di specificare il tipo di partner e relazione ideale.

Esempi di ulteriori informazioni generalmente richieste sono il livello di educazione, il reddito medio annuo, la professione, lo stato sentimentale, gli hobby, e le abitudini riguardo fumo e alcol. Questi dati sono solitamente facoltativi.

È bene anche specificare che dovranno essere condivise informazioni relative alla carta di credito, conto corrente o PayPal, a esempio, qualora si decida di acquistare sevizi a pagamento.

Sembra che si debba inserire dei dati sensibili. Qual è il livello di sicurezza su questi siti?

Grazie al GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati), le aziende e organizzazioni che operano nell’Unione Europea o offrono servizi ad essa, sono obbligate a dimostrare le attività di elaborazione e utilizzo di informazioni personali e dati sensibili.

Nonostante questo, è necessario leggere i Termini e Condizioni di Servizio (T&C) e l’informativa sulla privacy (i quali variano a seconda del sito scelto) prima di iscriversi ad un sito d’incontri gay, al fine di sapere a cosa si sta acconsentendo.

Che tipo di persone si incontrano sui siti d’incontri gay?

Alcune piattaforme offrono servizi per eterosessuali, gay, lesbiche e bisessuali, altri sono nati specificamente per gay, lesbiche, bisessuali e trans. Certamente, grazie alla crescente popolarità dei siti d’incontri in generale, a questo punto vi è ampia scelta. Si può incontrare professionisti oppure studenti, individui estroversi o introversi, persone con intenzioni serie, altre in cerca di avventura e divertimento. L’idea è quella di aprire l’opportunità a più persone possibili.

Cosa succede se mi iscrivo ad un sito d’incontri gay mentre sono in una relazione?

Non è nella nostra indole supportare l’infedeltà, ma è anche vero che nessuno vieta a nessuno di condurre la propria vita come meglio crede. Pertanto, sì, è possibile iscriversi ad una app d’incontri gay nonostante si abbia già intrapreso una relazione con qualcun altro.

Posso non essere riconosciuto su un sito d’incontri gay?

Dipende dal sito d’incontri scelto. Alcune piattaforme garantiscono l’anonimato, altre non offrono questo tipo di servizio. È anche vero che non si è obbligati ad inserire una foto profilo, ma a quel punto è difficile apparire interessanti ad altri utenti.

È facile incontrare qualcuno su un sito d’incontri gay?

Come già detto in precedenza, la popolarità dei siti d’incontri è in continua crescita. Questo aumenta le probabilità di incontrare qualcuno. Va da sé che più si è socievoli e attivi, più probabilità ci sono di fare nuove conoscenze. 

Cosa succede se contatto e fisso appuntamenti con più persone simultaneamente?

Non vi è un limite di persone con cui si può chattare o fissare un appuntamento.

È possibile che non abbia ricevuto risposte ai messaggi inviati?

Sì, è possibile. Questo perché è a discrezione del singolo scegliere con chi intraprendere una conoscenza o meno. Non vi è comunque da disperarsi – vi sono milioni utenti iscritti ai siti d’incontri!

Cosa succede se trovo un profilo falso?

Nonostante, in linea di massima, quasi tutti i siti d’incontri gay offrono un servizio di verifica dei profili, tramite la quale vengono eliminati coloro che appaiono falsi, è possibile che alcuni utenti riescano a raggirare questo sistema. Se pensiate che qualcuno con cui state chattando possa non essere veritiero, potete segnalare il loro profilo, così da attivare il processo di verifica.

Raccomandiamo di non fornire informazioni sensibili e di incontrare persone conosciute su questi siti in luoghi affollati, almeno le prime volte. Verificate che questi abbiamo almeno un profilo social al quale riferirvi per confermare la loro identità.

Cosa succede se sono in un paese o una città diversi? Posso comunque usufruire del servizio?

Qualora ci si sposti sul territorio nazionale, sì, è possibile continuare ad utilizzare siti d’incontri gay senza problemi. Se ci si muove verso un paese straniero, è opportuno verificare che il servizio venga offerto anche lì. In caso alternativo, è consigliabile iscriversi ad un’altra piattaforma che operi nel luogo di destino.

Voglio cancellarmi da un sito d’incontri gay. Come faccio?

Ogni sito permette di cancellare il proprio profilo in qualsiasi momento (anche grazie al GDPR). Comunque, ciascuno ha una modalità diversa, più o meno semplice da seguire. Consigliamo di leggere le nostre recensioni per capire come eliminare il proprio account da una specifica app.